Playlist

lunedì 13 febbraio 2017

FESTIVAL DI SANREMO 2017

E il festival di Sanremo? Alla grande direi, anzi alla Carlo Conti! Sì, perché lui in tre anni ha fatto del festival della canzone italiana "il festival della canzone italiana". Proprio com'era nato per essere. Mi dispiace ma devo ammettere che Conti mi è piaciuto più di Pippo Baudo e di ogni altro. Ha portato artisti internazionali assolutamente fantastici come L.P. (Laura Pergolizzi) con due dei suoi pezzi da capogiro. E ha portato altri e altro, tutti e tutto da vedere ed ascoltare. Mi è piaciuto tutto di questo festival 2017, dagli ospiti alle canzoni (o meglio, viceversa) e anche la sobrietà del palco. La scelta di Maria De Filippi, forse poco adatta a rappresentazioni simili, ha però reso il tutto ancora più soffice e il festival ne aveva veramente bisogno. Così, in poltrona davanti alla tv abbiamo fatto le due di notte senza mai cambiare canale, almeno io. Ma non sono stata la sola, perché da tre anni Sanremo spacca. Ora non so chi sarà il presentatore del prossimo festival, certo è presto per dirlo. Ma se non sarà più Carlo Conti non so se continuerò a vederlo o se smetterò di farlo, com'è successo molti anni fa, quando era tutto diventato tutto troppo snob e superficiale e ci si annoiava addirittura. Opterei per lui fino alla fine, perché lo trovo superlativo nelle sue scelte. Anche i partecipanti hanno portato quasi tutti canzoni belle e dai significati importanti: vedi Paola Turci, Fiorella Mannoia e altri ancora. Elodie non ha potuto cantare "come sa cantare", (la prossima volta le canzoni fattele scrivere da altri e non da Emma!!!) Mi è molto piaciuto il vincitore delle nuove proposte (il fidanzato di Elodie) ma soprattutto mi è piaciuto tantissimo il vincitore dei big, Francesco Gabbani e la sua performance
 -dell'occidentale che vuole portare la teoria orientale a casa sua ma non ne è in grado-. Con tutto il rispetto poi, Albano dovrebbe dare spazio ad altri, ed io ho grande rispetto per lui, ma deve dare spazio ad altri. Mi spiace per Gigi D'Alessio, che per la prima volta in vita mia, pur sempre preferendo a lui Freddy Mercury, stavolta l'ho ascoltato. Le coppie di ragazzi non sono piaciute. Sono stata d'accordo con le eliminazioni, perfino con loro. Molto bravi tutti gli altri, davvero. Bisogna portare in alto sempre la musica italiana. E bravissimo Maso (Marco Masini) nell'interpretazione di "Signor tenente", mentre colui che interpretava "l'immensità", secondo me correva troppo, non m'è piaciuta. Ora voglio dire una cosa a favore di Enrico Brignano: mi dispiace ma lui deve intervenire da solo, è troppo bravo e qui Conti ha sbagliato, doveva invitare solo lui senza nè Gabriele Cirilli nè tantomeno Flavio Insinna, che non è affatto uno che può divertire la gente. Quindi Enrico ci ha rimesso, c'era un enorme dislivello tra lui e loro, e questo non gli ha fatto giustizia.
Grazie a Carlo per aver invitato i meravigliosi  Raoul Bova, Alessandro Gasmann e Keanu Reeves. Grazie per Robbie Williams e Ricky Martin. Grazie per averci deliziato di Giorga e grazie per Mika (mio adoratissimo dal 2007),  E GRAZIE PER AVER INVITATO IL CAPITANO TOTTI! 
Va beh, sono ancora molte le cose da dire, comunque Conti ha ristabilito equilibrio tra lo spettacolo oltre la musica in gara ... e la musica in gara. E NON E' POCO.
FATE PRESENTARE A LUI TUTTI I FESTIVAL se volete che io lo guardi 😂


NAMASTE'





Nessun commento:

Posta un commento